Privacy Policy
Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Certificazione Energetica Detrazione 55% Detrazione 2009

Detrazione 55% Detrazione 2009

In questa pagina le detrazioni fiscali e i relativi riferimenti legislativi per approfondire il discorso.

Tratto da Wikipedia, l'encilopedia libera

Le detrazioni d'imposta previste dalla finanziaria 2008 per lavori sugli edifici per il risparmio energetico ed il D.M. 7 aprile 2008 (1)

Il testo della finanziaria 2008 (Legge 24 dicembre 2007 n. 244) mantiene l’impostazione prevista dalla Finanziaria 2007 completando il panorama degli interventi incentivati (ammessi anche interventi su coperture e pavimenti e istallazione di caldaie anche non a condensazione) e prorogando fino al 2010 le detrazioni fiscali del 55%.

  • Incentivo: 55 % delle spese sostenute entro il 31/12/2010
  • Modalità: l'incentivo è previsto come detrazione fiscale sull'IRPEF ripartita a scelta in un numero di quote annuali di pari entità non inferiore a 3 e non superiore a 10
  • Interventi incentivati:
  1. riduzione di EP (Prestazione Energetica) rispetto a limiti (non ancora emanati);
  2. interventi su edificio o parti di esso, di strutture opache o finestrate, rispettando limiti sulle trasmittanze (non ancora emanati);
  3. installazione di pannelli solari per l’acqua calda sanitaria;
  4. sostituzione intera o parziale di impianti di climatizzazione invernale con nuovi impianti anche non a condensazione (in questo caso il limite temporale per sostenere la spesa è fissato al 31 dicembre 2009).
  • Regole: Le regole con i nuovi limiti validi fino al 2010 sono quelle riportate nel Decreto del Ministro dello sviluppo economico e dell'economia e Finanza del 7 aprile 2008 (1).

Per fruire delle agevolazioni non sarà necessario predisporre l'Attestato di Qualificazione Energetica (o di certificazione ove previsto) nei casi di sostituzione di infissi in singole unità immobiliari e per l'installazione di pannelli solari per l'acqua calda sanitaria. Per tutti gli altri casi è necessario l'Attestato di Certificazione Energetica per accedere agli incentivi ed alle agevolazioni di qualsiasi natura fiscale correlati in qualsiasi modo all’intervento sull’edificio, sugli impianti o sulle modalità d'esercizio.

Le detrazioni d'imposta previste per il 2009 per lavori sugli edifici per il risparmio energetico - Legge 2/2009 

La Legge 28 gennaio 2009, n. 2 pubblicata sulla G.U. n. 22 del 28/01/09 di conversione del decreto-legge 29 novembre 2008 n. 185 recante misure urgenti per il sostegno a famiglie, lavoro, occupazione e impresa e per ridisegnare in funzione anti-crisi il quadro strategico nazionale, prevede per le spese effettuate dal 1 gennaio 2009 l'invio all'Agenzia delle Entrate un'apposita comunicazione preventiva per la detrazione d'imposta. Diversamente dai precedenti anni la detrazione d'imposta va ripartita in 5 rate annuali uguali per un importo del 55% delle spese con un massimo detraibile che varia a seconda della tipologia d'intervento (100.000, 60.000, 30.000 euro).

Gli interventi ammessi alla detrazione sono quattro:

  1. Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale (caldaie);
  2. Installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda;
  3. Interventi sull'involucro dell'edificio (isolamento pareti, soffitti, tetti, sostituzione finestre ecc.);
  4. Interventi di riqualificazione energetica globale dell'edificio (con riduzione del 20% del fabbisogno annuo di energia dell'edificio).

 

D.P.R. 2 aprile 2009 , n. 59

Il DPR 59/2009 pubblicato sulla GU n. 132 del 10 giugno 2009 riporta il "Regolamento di attuazione dell'articolo 4, comma 1, lettere a) e b), del Decreto Legislativo 192/2005 concernente attuazione della direttiva 2002/91/CE sul rendimento energetico in edilizia". Questo decreto stabilisce, tra le altre cose, al comma 10 dell'art. 4 che in caso di ristrutturazione dell'impianto termico o di installazione dell'impianto termico devono essere realizzati gli interventi necessari per permettere, ove tecnicamente possibile, la contabilizzazione e la termoregolazione del calore per singola unita' abitativa in tutti gli edifici esistenti con più di 4 unità abitative.

 

Tratto da Wikipedia, l'encilopedia libera