Privacy Policy
Strumenti personali
Tu sei qui: Portale

Benvenuti su Certificazione Energetica Piemonte

Il sito per la Certificazione Energetica degli edifici in Piemonte.

Ecco le ultime novità per l'anno in corso e per il prossimo futuro.
detrazione 65% INTERVENTI ESEGUITI NEL TRIENNIO 2014-2016: per gli interventi di riqualificazione energetica effettuati entro il 31 dicembre 2014 per i privati ed il 30 giugno 2014 per i condomini, verrà applicata la detrazione del 65%. Nel biennio successivo le detrazioni per i privati scenderanno prima dal 65% al 50% e poi nel 2016 al 36%. Nei condomini le spese sostenute fino al 30 giugno 2015 saranno detraibili al 65%, mentre quelle effettuate fino al 30 giugno 2016 usufruiranno del bonus al 50%.

 

Le Direttive Europee 2002/91/CE e 2006/32/CE sono le direttive di riferimento in Europa per la certificazione energetica Piemonte e sono state emanate dall'Unione Europea con le seguenti finalità:

Per quanto riguarda la 2002/91/CE (Energy Performance Building Directive) gli obiettivi sono:
  • - diminuire di circa 22% i consumi energetici comunitari entro il 2010
  • - ottenere un risparmio di energia primaria pari a 55 milioni di tep
  • - ridurre le emissioni di CO2 di un valore pari a 100 milioni di tonnellate
  • - introdurre nuovi standard progettuali Per quanto riguarda la 2006/32/CE (recepita a livello nazionale dalla 115/2006 che introduce le UNI TS 11300) l'obiettivo è migliorare l'efficienza degli usi finali di energia sotto il profilo costi/benefici negli stati membri (ridurre i consumi del 9%).

 

Consulta tutte le tipologie di intervento che riguardano le detrazioni fiscali concesse in termini di ristrutturazione e acquisto mobili ed elettrodomestici per la casa

Elenco ufficiale Detrazioni Fiscali 2013

 Cerchi un preventivo per una certificazione energetica in Piemonte? clicca qui


Le direttive richiedono agli stati membri europei di provvedere affinché gli edifici di nuova costruzione e gli edifici esistenti che subiscono ristrutturazioni importanti, soddisfino requisiti minimi di rendimento energetico, cioè se “la quantità di energia effettivamente consumata o che si prevede possa essere necessaria per soddisfare i vari bisogni connessi ad un uso standard dell’edificio, compresi, fra gli altri, il riscaldamento e il raffreddamento”. L'Attestato di Certificazione Energetica deve essere messo a disposizione in fase di costruzione, compravendita o locazione di un edificio e in esso devono essere riportati “dati di riferimento che consentano ai consumatori di valutare e raffrontare il rendimento energetico dell’edificio” e “raccomandazioni per il miglioramento del rendimento energetico in termini di costi-benefici”. A livello nazionale le normative di riferimento sono:

  • - D.lgs. 192/05 in vigore dal 8/10/2005: "attuazione della Direttiva 2002/91/CE"
  • - D.lgs. 311/06 in vigore dal 2/2/2007: "disposizioni correttive al D.lgs.192/05"
  • - DPR 59/09 in vigore dal 25/06/09
  • - DPR 158/09 (linee guida nazionali) Quindi in Italia a decorrere dal 2005, si deve obbligatoriamente procedere alla certificazione energetica degli edifici introdotta come principio in Italia dalla Legge 10/91.

 

 Certificatori energetici piemonte

Vai alla Legge Regionale n.13 del 28 maggio 2007

 

 All'interno delle nostre sezioni potrete trovare:

 Troverete inoltre risposta se state cercando:

 Visita la nuova sezione dedicata allo smaltimento rifiuti.

Sei un operatore del settore e vorresti un sito come questo oppure che questo sito fosse tuo? Scrivici una mail:

info@certificazione-energetica-piemonte.it